SERIE B

2 punti essenziali !

 

di Roberto Riccardi

 

24 gennaio 2016

 

Sabiana Vittuone – GSQSA Milano    72- 66  

(17-16;30-31;56-50)

 

Sabiana: Vitelli ,Manzoni 19,  Sansottera , Corbetta 24, Pirola 15, Nasuelli 2, Pratelli 6 , Moretti , Guerra , Cantone 6, Francione , Barenghi .

 

Vittoria era obbligatoria (per continuare a pensare positivo) e vittoria è arrivata! Non  è stato sicuramente semplice – vincere si sa aiuta a vincere e noi...non avevamo vinto mai- ma stavolta il giusto atteggiamento, la determinazione , oddio le percentuali soprattutto, ci hanno aiutato. Continua l'esperimento delle 2000 

aggregate e stavolta per Cantone c'è addirittura lo starting five per togliere qualche “peso” dalle spalle di Manzoni e la mossa funziona, brava Chiara a non scappare dalle responsabilità ed a far giocare la squadra, 72 punti mai quest'anno li avevamo prodotti ed il merito probabilmente va anche a questa nuova organizzazione 

offensiva. Corbetta è subito ispirata e scappiamo avanti sin dalla prima palla a 2. E' partita “giovanile” nello sviluppo, 2 squadre che prediligono le difese allungate, la pressione, che hanno poco gioco interno e quindi gli strappi erano previsti ed infatti al nostro primo allungo GSQSA reagisce e complice qualche nostra  persa contro la pressione ed ad un paio di “svarioni” difensivi ( mancate collaborazioni) ci sorpassa ma la tripla sulla sirena dei 24” a pochi secondi dalla fine di Cantone ci rida la testa. Ripartiamo di slancio e scappiamo ancora , tocchiamo anche il massimo vantaggio 30-22 con un buon impatto anche dell'altra baby ,Pratelli, e soprattutto grazie alla , 

di nuovo, sontuosa prova di Pirola ( doppia doppia, 15 +11rimbalzi) che nel ruolo di “falso cinque” ha ritrovato una sua dimensione molto positiva. Ma di nuovo è li dietro l'angolo la deconcentrazione ed il break di 0-9 degli ultimi 3 minuti ci manda all'intervallo sotto di 1 e con la consapevolezza che bisognerà lottare sino alla fine. 

Si ricomincia e di nuovo dalla difesa allungata troviamo conforto, Nasuelli da un'ottima mano a Pirola e allunghiamo ancora 6/8 punti che gestiamo soprattutto grazie alla vena offensiva di Corbetta (10 su 19 dal campo, 4 su 9 da 3) , ad una rigenerata Manzoni ( veniva forse dalla peggior gara della stagione a Giussano) che 

mette ben 15 dei suoi punti nel 2° tempo , ed al solido contributo – senza fronzoli ma anche senza grossi danni di Barenghi e Vitelli – serata no  assoluto per Moretti- per un complessivo bottino di 26 punti nel solo 3° quarto ( in certe gare 26 neppure in 3 periodi!!) . Vero che la difesa di Milano concede ma stavolta bravi noi. Entriamo 

nel quarto finale con grande convinzione e gestiamo , pare,  senza troppi problemi sino addirittura ad un confortante +10 a poco meno di 3 dalla fine (67-57) e li ci scappa un altro attimo di “follia” - o poca abitudine a gestire finali in vantaggio- , 2 perse folli, 2 tiri affrettati e 0-6 che rimette tutto in gioco. Un attacco importante lo 

giochiamo però con tranquillità e costruiamo una tripla da extrapass di Corbetta che ci ridà fiato, Manzoni alla fine sfrutta la sua velocità ed abilità a prendere fallo e i suoi 2 liberi suggellano una vittoria che ci deve assolutamente ridare morale e convinzione. Ora si va a Biassono- che ci ha  cortesemente agevolato concedendoci anticipo a Venerdì sera , ore 19.15 PalaRovagnati , in modo tale da poter poi giocare al completo anche tutte le gare giovanili del fine settimana- con la certezza di aver ritrovato almeno il “filo” del gioco, un quintetto più che atipico ma che funziona ( vinto di 3 il 2° tempo a Giussano e questa gara) , non è ancora tanto ma già qualcosa.

 

Pallacanestro Stella Azzurra ASD - Castano Primo - P.Iva 09843660151 - 

 

Copyright © 2012-2019 Stella Azzurra Castano. All Rights Reserved. Contattaci 348 5174103 - 334 3940295

 

Sito realizzato da Paolo Caserini